Arte al femminile (250)

Selene Scuri nasce a Bergamo nel 1845, prima figlia di Enrico Scuri (1806-1884), direttore della Scuola di Pittura dell’Accademia Carrara di Bergamo, esponente della corrente del classicismo. Diventata una valente pittrice, sposa nel 1870 il pittore Luigi Galizzi, da cui ha sei figli, tre dei quali: Carlo, Camillo e Giovan Battista seguono le orme dei genitori e diventano artisti apprezzati. Il Galizzi, nato a Ponte San Pietro, nei pressi di Bergamo, nel 1838, lavora soprattutto come restauratore e pittore di soggetti di arte sacra, eseguiti per lo più ad affresco per le chiese di Bergamo e provincia. Si dedica anche al ritratto e la moglie collabora con lui.

Di Selene rimane un autoritratto eseguito a 16 anni, in cui la si vede al cavalletto. Oltre alla firma c’è una dedica “alla mia Giuditta”, la governante di casa.

Muore a Bergamo nel 1925, a 80 anni.

Suoi lavori si trovano in collezioni private.

big_2016515223420.Assieme.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...