Arte al femminile (249)

Ida Botti Scifoni nasce a Roma nel 1812 in una famiglia benestante. Studia privatamente con Giovanni Salvagni: si dedica al ritratto, a soggetti sacri e alla natura morta. Sposa il notaio e patriota romano Felice Scifoni, affiliato alla Carboneria, condannato all’esilio per aver partecipato ai moti del 1830-1831 in Romagna. I due si conoscono a Firenze, dove si stabiliscono. Qui insegna pittura a Matilde Bonaparte, nipote di Napoleone I e moglie del principe russo Anatolio Demidoff, collezionista d’arte. Ottiene tale considerazione da Matilde Bonaparte, da frequentare la sua villa e aiutarla nella scelta e disposizione degli arredi, oltre che consigliarla nella scelta degli abiti. Si dimostra eccellente conoscitrice delle arti figurative, perché Villa Demidoff è una specie di museo e difficile accontentare i raffinati gusti del marito di Matilde.

Ida diventa pittrice apprezzata alla corte dei Lorena.

Muore giovane, a 31 anni.

La principessa Matilde commissiona un busto in marmo bianco per il suo monumento sepolcrale nel lapidario della Basilica di Santa Croce a Firenze. Nel basamento sono incise le seguenti parole:

“Qui si riposa dai lunghi travagli di breve vita Idda Scifoni nata Botti pittrice romana morta in Firenze di anni 31 il 13 giugno 1844 donna cara e infelice all’unico figlio che lasciavi trienne starai sempre in cuor viva nei tuoi dipinti vedrà qual fosti nell’arte delle tue rare virtù il dolente padre e quanti conobberti gli parleranno i tuoi sembianti conoscerà qui pregandoti pace”

Un suo autoritratto si trova agli Uffizi di Firenze e ci mostra un’immagine della pittrice spigliata e anticonformista.

Ida_Botti_Scifoni_Self-portrait.jpg

ida-botti-scifoni-01-1.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...