Arte al femminile (241)

12_352-288.jpg

In campo artistico non esistono frontiere e anche nel passato frequenti gli scambi e gli influssi tra movimenti.

Ernestina Mack Orlandini nasce a Hanau nel 1869: è meglio conosciuta come Ernestina Schultze-Naumburg, avendo sposato nel 1893 Paul Schultze-Naumburg, architetto tedesco. Dopo il divorzio con il primo marito Ernestina si risposa con Alfredo Orlandini, medico chirurgo fiorentino, per cui prende dimora a Firenze e ottiene la cittadinanza italiana.

All’inizio della carriera aderisce al movimento della Secessione di Berlino, che prende le distanze dall’arte accademica, si lascia influenzare dal divisionismo ed entra poi nell’orbita dei post-macchiaioli, realizzando paesaggi luminosi e delicate composizioni floreali.

La sua formazione parte da Karlshure e continua poi a Monaco di Baviera, dove si specializza nel ritratto. Con ritratti e nature morte si presenta nel 1892, a 23 anni, a mostre a Monaco di Baviera. Con il primo marito si stabilisce a Berlino, dove nel 1898 fonda una scuola privata di pittura. Nel 1900 si separa e si trasferisce in Italia. Nel 1901 si presenta alla Quarta Esposizione Internazionale d’Arte della Città di Venezia. Nel 1903 si risposa e si stabilisce a Firenze. Espone a Firenze nel 1905, ottenendo favorevoli giudizi di critica. Si presenta poi regolarmente negli anni seguenti a Firenze e Venezia. Nel 1910 è alla Secessione Viennese e nel 1911 a una mostra a Barcellona. Muore a Firenze nel 1965 (?).

Un suo autoritratto si trova nella galleria degli Uffizi di Firenze.

1459929770729275.jpg

emh210e5.jpg

emh210e7.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...