Arte al femminile (232)

joseph-mallord-william-turner-paintings-florence-from-the-ponte-alla-carraia-1818.jpg

Con un plebiscito nel 1861 viene deposto l’ultimo granduca e la Toscana viene annessa al neocostituito Regno d’Italia. Firenze subentra a Torino come capitale d’Italia nel 1865 e tale ruolo verrà trasferito a Roma sei anni dopo. Nel 1895 si verifica un terremoto che causa danni a numerosi edifici, soprattutto chiese, e porta a una risistemazione urbanistica della città. Nell’’800 la popolazione raddoppia e triplica nel ‘900: la comunità straniera arriva a rappresentare un quarto della popolazione. Molti gli intellettuali e gli appassionati d’arte nella comunità straniera: alcuni magnati, soprattutto inglesi, lasciano in eredità alla città ville con le loro eclettiche collezioni d’arte, che oggi sono musei, come il Museo Horne, il Museo Stibbert, la Villa La Pietra, per citarne alcuni.

Numerosi gli studi di artisti e l’ambiente è stimolante anche per le pittrici.

Ada Mangilli Francesetti di Mezzenile nasce a Firenze nel 1863. Studia con il professore Amos Cassioli ( eccellente ritrattista e pittore di soggetti storici) ed esordisce giovanissima, esponendo con successo in Italia e all’estero. Dipinge principalmente piccole tele a olio, alcune delle quali sono vendute nei Paesi Bassi dal mercante d’arte Hohlender. Raffigura scene che s’ispirano ai mosaici pompeiani, come “Una baccante”, premiato con medaglia d’oro a Ferrara, nella cui Pinacoteca è ancora collocata. Altra medaglia d’oro vince in un concorso a Firenze. Sue personali a Vienna e a Londra sono accolte con interesse e giudizi positivi. Si dedica anche alla pittura di genere e di carattere religioso. Nel 1885 sposa Emanuele Roberto Vincenzo Francesetti conte di Mezzenile, capitano di fanteria, da cui ha due figli: Massimiliano e Antonio. Il Castello di Mezzenile (in provincia di Torino), viene frequentato dalla famiglia.

Vive e lavora per anni presso la Villa Alle Querce di Firenze.

Sconosciuti la data e il luogo del decesso.

ada-mangilli.png

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...