Complessità della vita…

2855-3.jpg Alicia-Giménez-Bartlett.gif

Exit è il primo romanzo (pubblicato in Spagna nel 1984), di Alicia Giménez- Bartlett e si distingue per originalità e scelta del soggetto. Il titolo fa riferimento al nome di una villa di campagna, immersa in un paesaggio lussureggiante, arredata con gusto, dove si ritrovano alcuni ospiti: due giovani donne, Clarissa e Pamela, una fragile e complessa, l’altra apparentemente cinica; il finanziere Finn, raffinato e colto; la vedova Tevener, allegra e sensuale. In una fase successiva si aggiungono alla compagnia il signor Ottosillabo, ferroviere e spirito pratico, e Leonard, scrittore, provocatore e disincantato. I padroni di casa sono due medici, aiutati dall’infermiera Matea, specializzata in psicologia e perfetta amministratrice della casa, nonché eccellente cuoca. Nel corso della narrazione si scopre che i vari personaggi sono giunti in questa villa per por fine ai propri giorni, aiutati dai due medici, che devono fare in modo che le loro uscite di scena siano corrispondenti ai loro desideri…

Un libro non facile, che racconta ed esalta la vita affrontando il difficile tema della morte, secondo una visione laica. Indaga le ipocrisie, le complessità psicologiche dei personaggi, le loro fragilità e i loro punti di forza. Il ritmo è lento, con un susseguirsi di dialoghi, intervallati da descrizioni dei momenti di vita insieme: scampagnate, feste, pranzi, amori e scontri. Scrittura sempre pregevole.

Alicia Giménez-Bartlett (Almansa, 1951) è la creatrice dei polizieschi con Petra Delicado. Laureata in Letteratura e Filologia moderna ha insegnato per tredici anni letteratura spagnola e, dopo il successo dei suoi romanzi, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura. Ha scritto numerose opere di narrativa non di genere, tra cui: Una stanza tutta per gli altri (2003, 2009, Premio Ostia Mare Roma 2004), Vita sentimentale di un camionista (2004, 2010), Segreta Penelope (2006), Giorni d’amore e inganno (2008, 2011), Dove nessuno ti troverà (2011, 2014) e Uomini nudi (2016, Premio Planeta 2015). Nel 2006 ha vinto il Premio Piemonte Grinzane Noir e il Premio La Baccante nato nell’ambito del Women’s Fiction Festival di Matera. Nel 2008 il Raymond Chandler Award del Courmayeur Noir in Festival.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...