Arte al femminile (188)

FD608_3e6c2115b0efd093765bc91f3c0a3af8.jpg

Camilla Guiscardi Gandolfi nasce a Genova nel 1806. Studia pittura con Ernesta Bisi (v.n.185) e Pelagio Palagi (pittore, scultore, decoratore d’interni) a Milano, avviandosi anche alla tecnica incisoria. Dal 1821 partecipa alle esposizioni di Brera con miniature e ritratti ad acquerello. Trasferitasi nel 1835 a Torino, nel 1842 è nominata pittrice onoraria del re Carlo Alberto, che le commissiona alcuni ritratti storici per il Palazzo Reale. Dal 1842 al 1853 partecipa alla Promotrice di Torino (1845, Giovane donna alla toeletta; 1847, Elisabetta a Greenwich; 1850, Innocenzo IV arriva a Genova; 1852, Madre con bambino in braccio che attinge l’acqua benedetta, Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna). Durante il successivo soggiorno a Genova è accolta come accademica alla Ligustica e dal 1851 al 1854 espone alla Promotrice. Nel 1855 invia alla Mostra Borbonica di Napoli un soggetto storico e tre quadri di figura. Il cognome Gandolfi si collega al matrimonio dell’artista con l’avvocato Emanuele Gandolfi, originario di Voghera, cittadina in cui Camilla si reca spesso. Dal matrimonio nasce Riccardo, che diventerà compositore, musicologo e pioniere negli studi filologici, storici e critici riguardanti la musica. Camilla muore a Firenze nel 1873.

guiscardi_p-1702.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...