Scegliere un altro futuro…

copj170.jpg

AlmudenaGrandes_portrait@PepAvila.134.jpg

Modelli di donna è un insieme di racconti che hanno come protagoniste donne che, per varie ragioni, sembrano condannate a una vita “secondaria”, di sconfitte e delusioni. Tutte però a un certo punto decidono di ribellarsi, di mettercela tutta per sentirsi vive, piacenti, degne di amare ed essere amate. Così gli occhi di Miguela diventano grandi e rotondi, come lei li vorrebbe, grazie allo sguardo di un innamorato. Malena, dopo aver lottato tutta la vita contro la bulimia, si scopre quarantenne formosa e affascinante. “Il vocabolario dei balconi” parla di un amore fedele, riconquistato dopo tante delusioni. In “Modelli di donna” una giovane slavista assai formosa conquista un regista famoso, vincendo la concorrenza di Eva, attrice bellissima e ammiratissima. “La buona figlia” riesce a recuperare la propria indipendenza, sottraendosi ai capricci di una madre ricattatrice ed egoista….

Un insieme di storie che emozionano, coinvolgono, ma nello stesso tempo risultano piacevoli, grazie a una sottile vena ironica.

“Questi Modelli hanno il pregio di indicare al lettore, e non solo a quello di sesso femminile, che esiste sempre la possibilità di scegliere un altro futuro.

Almudena Grandes è nata a Madrid nel 1960. Si è laureata in Storia E Geografia presso l’Università Complutense di Madrid. Ha lavorato nell’editoria, scrivendo testi su commissione. Ha sposato il poeta spagnolo Luis Garcia Montero. Nel 1989 ha pubblicato il primo romanzo, Le età di Lulù, che ha avuto enorme successo e da cui è stato tratto un film diretto da Bigas Luna. Seguono nel 1991 ti chiamerò Venerdì, nel 1995 Malena un nome da Tango, diventato un film con Gerardo Herrero e nel 1997 la raccolta di racconti Modelli di donna, cui si collega altro film ad opera di Juan Vicente Cordoba. Nello stesso anno riceve in Italia il premio Rossone D’Oro, prima donna di origine spagnola a conseguirlo. Nel 1998 esce Atlante di geografia umana, nel 2003 Gli anni difficili, nel 2004 Troppo amore, nel 2008 cuore di ghiaccio.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...