Arte al femminile (156)

Come già detto in un post precedente (v.n.155), la Ciociaria, zona immediatamente a sud-est di Roma, e soprattutto la Valcomino, forniscono esempi di ragazze, che diventano modelle amate dagli artisti dell’Ottocento. La nascita della “modella” quale professione, quale stato sociale, quale atto amministrativo e burocratico, si registra a Roma tra i ciociari ivi immigrati tra la fine del 1700 e gli inizi del 1800, momento corrispondente a un flusso migratorio lento, costante e persistente verso la Città Eterna, per fame e miseria. Le ragazze ciociare, famose per la loro bellezza, a Roma vivono e sperimentano l’ammirazione che suscitano e risvegliano nei giovani artisti stranieri: sono prima di tutto i colori sgargianti degli abiti che indossano, i caratteristici calzari ai piedi, le fisionomie, i capelli folti e neri, gli occhi grandi e luminosi, il portamento quasi regale dovuto all’atavica necessità di portare pesi sul capo. I grandi della pittura dell’epoca (Manet, Corot, Degas, Sargent, Whistler, Leighton, Rodin, Cézanne, Van Gogh, perfino Picasso, Severini e centinaia e centinaia di altri) non rinunciano ad avere una modella ciociara.

12120453_993871160651664_314172536_n.jpg campoli.jpg

Adele e Anna Abbruzzese sono le modelle preferite di Rodin (famoso scultore e pittore francese). Rodin (1841-1917) giunge per la prima volta in Italia nel 1876 e vi torna più volte, affascinato dalle suggestioni suscitate dall’arte antica. Anna, originaria di Gallinaro (in Valcomino), inizia a frequentare lo studio di Rodin a partire dal 1887-88: ha solo quattordici-quindici anni, ma è già splendida, bruna, con un corpo dalle linee armoniose. Un giornalista qualche anno più tardi la descrive: “d’une beauté et d’une grâce parfaites”. La data del suo ingresso nello studio dell’artista è certa, perché è lei che Rodin rappresenta in una preziosa edizione di ‘Les Fleurs du Mal’ di Baudelaire da lui curata. Il ritratto che Rodin fa di lei in quest’opera diventa l’immagine che Anna utilizza per il biglietto da visita, quando rende ufficiale la propria professione di modella. Dal 1887 fino al 1917, anno di morte dell’artista, Anna e il grande scultore di fama mondiale si frequentano e si scrivono quasi settimanalmente. Anna posa per “La toeletta o nascita di Venere”, per “Le due Cibele” e per altro ancora. La sorella Adele, dalle movenze feline, quasi ‘selvagge’, dal corpo giunonico, rossa di capelli, inizia a frequentare lo studio di Rodin verso il 1890-91, anche lei a quindici-sedici anni. Con lei l’artista realizza opere d’arte che destano l’ammirazione dei visitatori dei musei di tutto il mondo: “La Femme accroupie”, “Iris”, “Le Torse d’Adèle”, “La Cariatide tombée” e tanto altro. Adele è la sola modella che viene menzionata nel sito ufficiale del museo Rodin. Adele e Anna vengono fatte muovere e camminare nello studio da Rodin che ne studia le movenze, fissandole in centinaia di disegni: Anna dai lunghi capelli scuri, statuaria e sensuale, Adele dalla chioma ramata, più nervosa e scattante, definita da Rodin come “una pantera”. Rodin chiede alle sue modelle di non posare più, di muoversi liberamente: non impone un movimento, lo coglie al volo.

Le modelle hanno avuto e hanno un ruolo fondamentale nella storia dell’arte, ma di poche rimane memoria.

santuanna_abbruzzesi-1-2-0c2a3.jpg rodinla_toilette_de_venus_a_rodin_lille_2918-d86a7.jpg santulliles_deux_soeurs-e3bad.jpg Stevens-G.-Adèle-et-la-cariatide-tombée-portant-une-pierre-bmp.pngRodin-Femme-accroupie.jpg6fd5acc0ddd06fe5bb88e9e6b0d5f43a.jpgRodin-Iris-gesso.pngClaudel+1.jpg

Annunci

8 pensieri su “Arte al femminile (156)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...