Arte al femminile (154)

Evelyn-de-Morgan.jpg

Mary Evelyn Pickering, meglio conosciuta con il cognome da sposata De Morgan, nasce a Londra nel 1855, in una famiglia dell’alta borghesia. Viene educata in casa e inizia a ricevere lezioni di pittura all’età di 15 anni. La mattina del suo diciasettesimo compleanno annota sul diario: “L’arte è eterna, ma la vita è breve…”,Ora vi porrò rimedio, non ho un momento da perdere“. Dopo varie insistenze, ottiene il permesso dei genitori di iscriversi a una scuola d’arte: nel 1873 (a 18 anni) entra alla Slade School of Fine Art. Le viene assegnata una borsa di studio, che le garantisce tre anni di aiuto finanziario. Tuttavia, poiché la borsa di studio richiede dei disegni con la tecnica del carboncino, che a lei non piace per niente, dopo un po’ rinuncia a tale sussidio. Recatasi a Firenze, presso lo zio John Spencer, pittore preraffaellita, rimane incantata dalla pittura del Rinascimento italiano, specialmente da quella di Botticelli. Decide quindi di abbandonare gli schemi classici e sceglie uno stile personale, ricco di elementi simbolici. Inizia a esporre dal 1875, prima presso la Galleria Dudley poi alla Grosvenor Gallery di Londra. Dal 1880 ha un proprio studio e vive come artista professionista, con periodici viaggi in Italia. Oltre che a perfezionare il suo mestiere, partecipa attivamente alla vita culturale e sociale della sua città. Nel 1887 (a 32 anni), sposa il ceramista e scrittore William De Morgan. Il matrimonio è armonioso e solidale, con interessi comuni: arte, problemi sociali, spiritismo e musica. Con lui sviluppa le sperimentazioni di “scrittura di getto”, che spesso accompagnano i suoi dipinti. Con il marito vive tra Firenze e Londra sino allo scoppio della prima guerra mondiale. Dal 1890, nell’interesse della salute di William, Evelyn soggiorna ogni inverno a Firenze. Nel 1906 (a 51 anni) ha una mostra personale alla Wolverhampton Art Galery. Rimane vedova nel 1917 e muore pochi anni dopo, nel 1919.

Gran parte dei suoi lavori si trovano presso la De Morgan Foundation di Londra, grazie all’amorevole cura della sorella Anna Marie.

Evelyn ha prodotto circa 102 dipinti a olio e oltre 300 disegni. Nei suoi dipinti vi sono temi biblici, mitologici, letterari. La luce e le ombre sono usate come metafore di vita e morte. Il suo stile si distingue per un ricco uso del colore, l’allegoria e il predominio di figure femminili. Le donne che rappresenta sono forti, atletiche, belle, ma robuste. Pare che sua modella sia stata Jane Hales, governante della sorella.

morgan24.jpg  morgan39.jpgmorgan31.jpg morgan41.jpg Night_and_Sleep_-_Evelyn_de_Morgan_(1878).jpg  638940a3d92388bbef5bcbf20950e6c3.jpg222897a3e1d8f685eb8976cd38351474.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

4 pensieri su “Arte al femminile (154)

  1. Le trovo splendide queste opere.
    Ma puoi togliermi una curiosità, Paola? La maggior parte delle artiste che ci hai presentato sono di cultura anglosassone. È una tua scelta o una necessità perché da noi erano poche?

    • In questo momento mi sto dedicando alle artiste anglosassoni, perchè sono in qualche modo rintracciabili. Le nostre, dato il frazionamento politico dell’Italia nell’Ottocento, sono difficilmente “recuperabili”…Dovrei fare una ricerca a livello regionale!C’è poi un contesto sociale più retrogrado rispetto al mondo anglosassone. Molte artiste italiane non firmavano le proprie opere, ma le facevano firmare da pittori maschi, perchè più vendibili.Ho trovato un filone più consistente di italiane a partire dal Novecento, per cui saranno presenti in prossime puntate. Un caro saluto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...