Intrighi “scientifici”

cover-baiocchibaiocchi

“Cento micron” racconta le vicende intrecciate di due giovani donne. Bibi, apparentemente frivola e superficiale, appartiene a una ricca famiglia romana. Rimasta improvvisamente vedova, vorrebbe ricorrere alla fecondazione in vitro per avere un figlio, utilizzando i propri embrioni, congelati e conservati in una prestigiosa clinica romana. Eva è una promettente biologa, sua amica d’infanzia, che lavora in un dipartimento universitario, dovendo fare i conti con le miserie quotidiane, le prepotenze baronali, la scarsità di finanziamenti, i giochi di potere e la precarietà che caratterizzano la ricerca in Italia. Le due donne, con l’aiuto di un medico amico e di un detective, scoprono un intricato traffico internazionale di embrioni, utilizzati a scopo di ricerca in un paese asiatico senza leggi di salvaguardia. Il romanzo a questo punto assume le caratteristiche di un giallo, che si risolve positivamente alla fine.

Un libro originale, sincero, che tratta con delicatezza grandi temi sociali, facendo riflettere sulla complessità del progresso. Temi chiave sono senz’altro la difficoltà di fare ricerca e il problema della maternità negata, desiderata o solo immaginata.

Marta Baiocchi vive a Roma, dove lavora come ricercatrice sulle cellule staminali. Ha lavorato per tre anni in America, al New York Blood Center, dove ha conosciuto la meritocrazia. Tornata in Italia, ha dovuto faticare per abituarsi ai demotivanti ambienti universitari. Questo è il suo primo romanzo. Per anni ha militato nel gruppo IQuindici, comunità di lettori democratica, che si prende l’onere di visionare centinaia di testi inediti e di agevolare i più meritevoli nella pubblicazione. Queste due passioni: ricerca scientifica e letteratura, sono fuse in questo interessante e particolare romanzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...