Arte al femminile (65)

Il clima sessuofobico instaurato dalla Controriforma è particolarmente avvertito nella Roma Seicentesca: la condizione femminile diventa difficile e l’educazione femminile decade notevolmente, giacché si ritiene socialmente inutile o addirittura dannosa l’immagine della donna colta. La presenza però delle donne nella pittura, nella scultura e nell’architettura nel XVI°, XVII° e XVIII° secolo è un fenomeno più frequente di quanto si pensi.Plautilla Bricci è la prima donna architetto a livello europeo.

b2ed134689ad9f08b1c9facef62133d5 icona12-rome_san_luigi_dei_francesi-4-1-2013-4-28-37-amVasi175uchsluigi32plautilla_bricci_copy1355537728959

Plautilla Bricci nasce a Roma il 13 agosto 1616, nella parrocchia di S. Lorenzo in Lucina, da Giovanni Bricci e Chiara Recupita. Il padre, oltre che pittore, è musicista e autore di trattati di pittura e di architettura, conosciuti nel Seicento, ma oggi perduti, oltre che di commedie di carattere comico (v. La zingara ladra, del 1610). Tra le molteplici attività cui il padre dedica la propria esistenza, quella di pittore gli è particolarmente congeniale, tanto che trasmette ai figli questa passione. Plautilla diventa pittrice e architetto rinomato, il fratello Basilio è documentato come pittore e accademico virtuoso, mentre la terza figlia, Albina, sposa nel 1636 il pittore Rutilio Dandini, membro dell’Accademia di San Luca. Anche Plautilla è accettata nell’Accademia di San Luca (si ignora la data precisa della sua ammissione). Non si hanno notizie circa la sua formazione artistica, ma va notato che suo padre vive in un ambiente di pittori, allievi del Cavalier d’Arpino.
Il nome di Plautilla viene spesso associato a quello di miniatrici di fama, quali Anna Angelica Allegrini e Maddalena Corvini: non risulta tuttavia che abbia praticato quest’arte. Diventa amica della pittrice suor Maria Eufrasia della Croce, sorella dell’abate Elpidio Benedetti – agente del Mazzarino, poi del re di Francia a Roma – dal quale le sono affidati importanti lavori. Progetta, insieme al fratello Basilio, la villa Benedetti (poi Mancini, poi Giraud), sulla via Aurelia, denominata il Vascello per la forma particolare. La somiglianza con una nave ha un significato simbolico, perché la nave rappresenta la Chiesa. Plautilla partecipa anche alla decorazione interna della villa, accanto a Pietro da Cortona, F. Allegrini e Gian Francesco Grimaldi. A lei si deve un affresco che rappresenta la Felicità circondata da figure allegoriche, “nella volta del timpano” della Galleria, e la pala d’altare della cappella. La Villa Benedetti viene distrutta nel 1849, in occasione della difesa di Roma, assediata dalle truppe francesi del generale Oudinot e il suo aspetto si può dedurre da una vecchia incisione.

Nel 1664 l’abate Benedetti incarica Plautilla di decorare la cappella di S. Luigi (terza a sinistra), nella chiesa di S. Luigi dei Francesi a Roma. Questa cappella è la più ricca della chiesa, con marmi policromi, dorature e un panneggio di stucco azzurro con motivi di gigli d’oro che ne incornicia l’ingresso, è di Plautilla anche la pala d’altare. Un’altra opera, in collaborazione con il fratello, è la sistemazione del palazzo Testa-Piccolomini a Montecavallo. Nel 1677 l’abate Benedetti dona a Plautilla l’usufrutto a vita di una casa da lui fatta costruire sulla strada che conduce a S. Francesco a Ripa, legata a S. Luigi dei Francesi. Poiché queste disposizioni vengono rinnovate nel testamento del 1690 si pensa che Plautilla sia ancora viva in quell’anno. Secondo alcuni autori muore dopo il 1700.

Lo stile della Bricci si caratterizza per le linee svolazzanti, il raffinato e teatrale stile barocco.

Nonostante Plautilla fosse architetto di fama, nel quartiere Monteverde Vecchio, vicino alla Villa del Vascello, che Plautilla edificò, c’è una via intitolata al fratello, mentre non c’è nulla per lei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...