arte al femminile (21)

14524669_leonora-carrington-muore-94-anni-0 Leonora+Carrington

leonora+carrington1

Le artiste diventano in genere famose perché “figlie di…, mogli di…, amanti di …”più che per i meriti personali, spesso di notevole entità. È il caso di Eleonora Carrington, amante di Max Ernst: donna geniale, scrittrice e pittrice surrealista inglese, che ha passato gran parte della propria vita in Messico, assorbendone i colori e le atmosfere.

Leonora Carrington nasce in Inghilterra il 6 aprile del 1917 in una ricca famiglia di industriali: l’ambiente familiare è cattolico e severo. Da ragazza viene espulsa da tantissime scuole per comportamento ribelle, finché non è mandata a studiare arte a Firenze. Tornata in Inghilterra prosegue gli studi artistici nonostante l’opposizione del padre: nel 1937 incontra Max Ernst, pittore e scultore, – di cui già ammira il lavoro artistico – se ne innamora (lui ha ventotto anni più di lei) e con lui va a vivere a Parigi. Ha l’opportunità di frequentare tanti artisti, come Man Ray, Picasso, Dalì, Mirò, Marcel Duchamp, che l’aiutano a far emergere un suo mondo di visioni figurative. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, assieme a molti dei pittori del movimento surrealista, s’impegna in un’attività di collaborazione con un movimento clandestino d’ intellettuali antifascisti. Con l’occupazione nazista della Francia nel 1940 Ernst viene arrestato, come cittadino tedesco, e portato in un campo di concentramento. Rilasciato, viene riportato in custodia, insieme ad altri cittadini tedeschi, a Marsiglia, dove Eleonora riesce a vederlo per pochi minuti. Questo arresto causa un primo episodio di depressione nervosa per la pittrice. La Carrington, aiutata da un gesuita inviato dal padre, si trasferisce con alcuni amici in Spagna, dove ha un tracollo psicologico che la porta in manicomio per un periodo. Quando i suoi genitori cercano di riprenderla per farla curare in un altro istituto Leonora fugge e si rifugia presso l’ambasciata messicana di Lisbona, dove riceve l’aiuto di un diplomatico messicano amico di Pablo Picasso. Con lui si sposa (dicono per convenienza) e si trasferisce subito dopo a New York e poi in Messico. Divorzia nel 1946 per risposarsi con l’intellettuale Emericko Weisz, scrittore e fotografo ungherese, da cui ha due figli e con cui vive per più di sessant’ anni. Il Messico le dà l’opportunità e lo spazio per dipingere e scolpire e per intrecciare relazioni artistiche importanti, come quelle con Remedios Varo (pittrice surrealista spagnola), Diego Rivera, Frida Khalo. Il paese le fornisce l’ispirazione per le sue opere pittoriche e letterarie, in cui unisce fiabe e racconti celtici della sua educazione infantile alla mitologia e alle leggende messicane. Dice: “ Quando si attraversa il confine e si arriva in Messico si sente che si sta arrivando in un luogo infestato dai fantasmi.”

A partire dagli anni ’80 espone in vari paesi del mondo. I suoi lavori, eseguiti con una tecnica meticolosa, sono estremamente evocativi e simbolici, ma enigmatici e l’artista non ha mai voluto descrivere i suoi quadri, lasciando libera interpretazione degli stessi.

Muore il 26 maggio 2011 a 94 anni, rivendicando il valore della propria età e dicendosi orgogliosa di essere “uno spirito vecchio”.

Metamorfosi e trasformazioni sono temi ricorrenti nel mondo della Carrington: le donne sono rappresentate come figure misteriose, un po’ streghe e un po’ animali, spesso vecchie.

Oltre che pittrice è stata anche scrittrice, pubblicando racconti, poesie e opere teatrali surrealiste che uniscono sottile ironia, a volte macabra, e sogno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...