Per chi ama le letture “corpose”…

 2778819-1700242_0    colleen2

“L’altra parte del mondo” (ed.2000), dell’autrice del famoso “Uccelli di rovo”, è considerato il più bel libro della McCullogh, anche se meno famoso dei precedenti. Il protagonista è Richard Morgan, armaiolo inglese, che vive a Bristol con la moglie Peg e la figlia, aiutando i genitori, che gestiscono una taverna. Costretto a cercarsi un lavoro, per varie disgrazie, trova impiego in una distilleria, ma viene ingiustamente accusato e condannato alla deportazione in seguito ad un losco intrigo. Assieme ad altri disgraziati viene imbarcato su una nave che deve raggiungere l’Australia, appena scoperta da Cook e che gli Inglesi intendono colonizzare inviandovi deportati e guardie. Il viaggio è lungo e pieno di insidie e molti muoiono durante la traversata. Giunti fortunosamente sulle coste australiane, in un ambiente ostile, a Botany Bay, Richard riprende coraggiosamente a darsi da fare per costruirsi una nuova esistenza e riesce anche a trovare un nuovo amore. Il libro prende avvio dal 1787: è insieme romanzo storico e d’avventura. È un libro impegnativo come dimensioni (712 pagine!), ma avvincente e interessante, in quanto dà un quadro della vita del tempo e di come si è costruita pian piano la società australiana.

Colleen McCullogh nasce a Wellington, in Australia, nel 1937. Nel 1940 si trasferisce a Sidney con la madre, abbandonata dal marito con due bambini piccoli. Studia medicina e, dopo avere lavorato in Australia e nel Regno Unito, decide di dedicarsi all’insegnamento e alla ricerca: viene chiamata all’Università di Yale, negli Stati Uniti, per la cattedra di neurologia. Ritornata in Australia, si stabilisce nell’isola di Norfolk, una piccola isola dell’Oceano Pacifico, situata tra Australia, Nuova Zelanda e Nuova Caledonia. La sua passione per la scrittura la accompagna nel percorso professionale. Scrive il primo romanzo nel 1972, “Tim”. Nel 1978 esce “Uccelli di rovo”, che la fa diventare famosa e da cui è tratta una serie televisiva:diventato un bestseller internazionale, viene tradotto in 20 lingue. Scrive poi racconti storici, ambientati nella Roma tardo-repubblicana e imperiale. Si appassiona al genere del romanzo-storico, continuando a scrivere e pubblicare sino al 2004, quando inizia ad avere gravi problemi agli occhi. Ottiene una laurea ad honorem presso l’Università di Sidney.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...