Lettura d’atmosfera…

cover  romanzo_giallo560

“Io dormo da sola” è un romanzo ambientato in un paesaggio mediterraneo assolato, dalle ombre inquietanti, dagli anfratti marini nascosti dalla macchia verde cupo e dal mare che invita a tuffarsi e a perdersi in esso. Mattia è un giovane architetto incaricato di ristrutturare un’antica villa. Durante i lavori ritrova un diario polveroso, in cui una giovane donna, Emma, racconta la propria esperienza di ragazza costretta a sposare un uomo duro, insensibile, per il quale lei è un bellissimo oggetto di cui andare fiero. Man mano che procede nella lettura Mattia si lascia coinvolgere dalla vicenda, innamorandosi della protagonista, della sua bellezza, del suo desiderio di verità e libertà. Ci sono due stili di scrittura che si alternano: quello fresco e veloce di Mattia e quello romantico e d’atmosfera di Emma. Il ritmo narrativo è vivace e coinvolgente: il finale è totalmente a sorpresa.

La prima pagina del romanzo cattura da subito l’attenzione del lettore:
“Il giorno in cui accettai l’incarico e misi piede per la prima volta in questo luogo maledetto non immaginavo di trovarmi come una biglia su un piano inclinato, pronto a rotolare giù, sempre più velocemente verso un precipizio. In quel momento, mentre Carla con il braccio teso mi porgeva un anello con tante chiavi, ero ancora in tempo per fermarmi. Ma allora non sapevo a cosa sarei andato incontro e così suggellai la mia fine. Scusatemi se non mi sono ancora presentato: mi chiamo Mattia, ho trent’anni e sto per morire.”

Questo romanzo è da giorni nelle prime venti posizioni della classifica generale di Amazon e fra i primi dieci della classifica di Narrativa contemporanea: interessante la soluzione di sfruttare due assi temporali differenti, per cui i protagonisti, pur vivendo ad almeno 50 anni di distanza, si sfiorano ed entrano in sintonia tra di loro.

 

Emanuela Baldo è una giovane scrittrice calabrese, di Vibo Valentia. Pur scrivendo da quando era bambina, solo recentemente ha cominciato a farsi leggere e ad avviare i primi passi nel campo dell’editoria. Il suo esordio letterario risale al 2013, con la biografia “Malabellavita”, in cui racconta le peripezie di un ex boss del narcotraffico internazionale. Questo libro è attualmente sotto esame da parte di alcune case di produzione cinematografica, interessate alla possibilità di trarne una valida sceneggiatura.

“Io dormo da sola” è la sua seconda prova ed è stato scritto con Salvatore Paci, un programmatore siciliano con la passione per la scrittura, che vive a Caltanisetta, dove ha ambientato i primi romanzi, che lo hanno reso famoso. Comincia negli anni ’90 a scrivere canzoni e poi nel 2008 passa alla letteratura con un thriller, “Biglietto di andata e ritorno”, che sancisce il suo successo. Conclusa la trilogia ambientata a Caltanisetta, inizia a collocare le sue storie all’estero, prima a Londra, poi a Barcellona e infine in Scozia. In “Io dormo da sola” contribuisce alla creazione del clima di mistero che avvolge la storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...