Il coraggio di rimettersi in gioco

ImmagineTracy Chevalier è stata resa famosa dal romanzo “La ragazza con l’orecchino di perla”. È stata allieva di grandi scrittori come Malcom Bradbury e Rose Tremain e questo si nota nello stile pulito e intenso. I suoi sono romanzi che hanno precisa ambientazione storica.

“L’ultima fuggitiva” è collocato nell’America della seconda metà dell’800: la storia inizia nel 1850. Una ragazza inglese deve accompagnare in America la sorella che deve sposarsi, ma questa muore e la protagonista si trova da sola, in un continente sconosciuto, senza risorse. Con forza di volontà riesce a trovare la propria strada. Suo malgrado è coinvolta nella lotta contro lo schiavismo…

 

“ Sono pochi i mattini, troppo pochi

troppo scarse le notti, troppo scarse.

Non c’è alloggio per le gioie che vengono

a stare sulla terra, ma non trovano

la casa in cui fermarsi ad abitare,

e al galoppo se ne vanno via.”

(E. Dickinson)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...